military way

Schermata 2015-09-09 alle 17.06.59

Ormai sono quasi dieci stagioni (se facciamo un breve conto) che ne siamo circondati: lo stile militare sembra non volerci lasciare più e direi che ne siamo quasi felici… E’ entrato a far parte del costume, della moda, e se non si possiede almeno un capo mimetico sembra che non si appartenga a quella schiera di gente che si auto-definisce “fashionista”.

Personalmente ho deciso di acquistare capi militari- o simili- semplicemente perché mi piacevano, punto. Le uniformi militari, anche quelle da cerimonia, hanno sempre ispirato la forma,il taglio e le decorazioni dell’abbigliamento maschile e nelle ultime stagioni anche quello femminile (vedi Balmain sotto l’egida di Decarnin, Dior con Galliano oppure Alexander McQueen). Ricordate la giacca militare di Balmain appunto, che sfilo’nel 2009 con spalle appuntite e galloni militari luccicanti? Bene, era stata creata proprio con la mente a quelle meravigliose giacche indossate dal re del pop Michael Jackson negli anni ’80. O ancora, la collezione di Hedi Slimane per Saint Laurent della passata p/e non vi dice nulla? Ricca di richiami agli anni’60 in pieno tema Sgt.Pepper, come gia’ fece nel 2006 per l’uomo Dior.

Quest’anno in particolare, le passamanerie ed i bottoni in metallo la faranno da padrone ed i nostri stilisti sono riusciti abilmente a decontestualizzarli , sovvertendone il messaggio di potere e austerità’. Il consiglio? Fatevi un giro nei flea-market e fate incetta di tutto cio’ che richiama la memoria all’esercito, e mixando il tutto nel modo giusto (anche decorandovi una camicia di jeans con stemmi e pins) ferete un figurone!

It’s been almost ten seasons since it came and spread out all over our reality: the military style seems to be here to stay, and we’re pretty happy about that…It became a natural part of the fashion, and if you don’t own a camo item you can’t define yourself a fashionist.

In my case I decided to buy military- or lookalike- items only because I liked them. The uniforms, even the ceremonial ones, with their cuts and decorations, have always been an inspiration for men’s clothing design, and in the last seasons, they inspired the feminine one as well (see Balmain leaded by Decarnin, Dior with Galliano or Alexander McQueen). Do you remember the military jacket by Balmain, the one presented in 2009, with pointy shoulders and bright army stripes? Well, it was inspired by those wonderful jackets the king of pop, Michael Jackson, used to wear in the late ’80s. Or shall we talk about the collection by Hedi Slimane for Saint Laurent from the past S/E season? Rich of Sgt.Pepper-like references to the ’60s, just like Dior already had done, back in 2006.

This year, in particular, trimmings and metal buttons will rule, and our stylists managed to take it out of its contexts, subverting their message of power and austerity. My advice? Take a walk through a few flea-markets and just get anything that references to the army, if you mix everything right (even decorating a denim shirt with pins and emblems) you’ll definitely look terrific!

with love, Elena

18dc1e38857ae44030178cc7ae9733ff

8ca6eccd4586f0c7b9ac2d05668087b5

7f2e38deaf95e6a94b9db8ca32bf2bff

36cbfaf634871c440ab4fc4003475a4e

41cb15e59e2c6f7d238a5fe82e40fdf7

59aec5f43caf9e3e491dd6329c26c01b

83ddea8d4f45a3a68153325d93353b5b

85fc11438245cd7743f88ffb1aa75f73

98d8b0c5720f1346877136be1d6ba1a8

98d80108b3b93494fa5e19b3ec655e99

416fb80256dc85ebc46956620b581ede

548ed7f9e4825f5b28df3ba4ff07c764

623be185678d9e7adc37d1c7a1fe16b3

adb3751e01c0da2a0e7be4c4300125d0

858f39681c2fa816842e999898eb539f

cbda7ec243b3a3f870f3a742841dd1a9

d2fc93e32e40f3eb4e261e2f5be4c6ec

f6b97816c29a38e10e9c72044714617e

f160f8fde17fc1b501f19ec3ce243052

1be4d26464cf2da24e9c4d96d10c270e

3d61cdf79b54c0315507b864f3af2393

4d755a476a0194e408e2866f90acea66

5c7010c104295ca486d16dcfcd810d6e



4 comments

  1. Non ho mai amato la stampa militare, sin da bambina, ma aimè ho dovuto ampliare leggermente le mie vedute in quanto “vittima” della moda, ihihihi (come te acquisto però soltanto i capi che mi piacciono di questo stile..poco ma buono,come si suol dire!!)
    Secondo me però più che stampa militare bisognerebbe definirlo stile, dato che con il termine military si indica anche semplicemente quella particolare tonalità di verde o, perchè no, dei bottoni. La famosa giacca balmain come si può dimenticare?! Per quanto mi riguarda l’unica che riesce ad adattare alla propria persona il military o camouflage resta la bella olivia palermo; mantenendo alta la sua innata classe ed eleganza anche quando si imbatte in outfit dal sapore più rock!

  2. Dello stile militare ho sempre apprezzato i capispalla arricchiti da mostrine su mostrine, bottoni, passamanerie, spilloni, Chanel, spesso, in merito, mi ha dato molte soddisfazioni. Interessanti anche i guanti ed i tagli delle gonne stile divise anni ’40.
    Kate nell’immagine che hai scelto è splendida sembra una zarina.

Post a new comment