L’aura glam della tuta

Uno dei must have di questo autunno, che non potrà assolutamente mancare nei vostri armadi, sarà il pantalone della tuta: capo comfort per antonomasia che, sdoganato anche dalla parte più snob del fashion system, è oggi conosciuto col nome decisamente più glam di track pants o Jogger.

La svolta comfortable del prêt-à-porter è sotto gli occhi di tutti, tant’è che parlare di rottura degli schemi, dopo anni di sneakers, zaini e felpe usate come fossero abiti da sera, sarebbe eccessivo, ma nonostante ciò,  la legittimazione dell’ultimo dei moicani dell’abbigliamento domestico ha lasciato molti di stucco.
Come direbbe mia madre ”le vie della moda sono infinite” e oggi come novelli Ercole, molti storici brand dello sportswear sono stati ammessi nell’Olimpo della moda senza superare le famose dodici fatiche, hanno piuttosto optato per la più tradizionale e comoda via del connubio.
Riferimenti mitologici a parte, risulta ormai davvero difficile quantificare il numero di case sportive approdate in passerella: Vetements sfila a Parigi con Reebok e Champion e Wang con Adidas a New York, Ghosha Rubchinskiy usa le effige di Fila e Sergio Tacchini, mentre rimanendo in casa Italia Marcelo Burlon da nuovo lustro a Kappa firmando una collaborazione con County of Milan.

La domanda adesso è solo una: come abbineremo il pantalone della tuta?
C’è chi, come Chloè, propone tute oversize in tutte le sfumature di colore, chi gioca sui contrasti abbinandole a blazer maschili e camicie bianche o maglioni, mentre altri giocano con la doppia banda laterale e bottoni apribili in perfetto stile anni 90.
Il mio consiglio è solo uno: osate senza cadere nel kitsch è godetevi questa fase di comfort zone che ci concede la moda…

With love, Elena.

 

 

 

 

 

 



1 comment

  1. Ammetto di non essere una fan della tuta e dello sportwear in generale (eccetto per la palestra e il pilates, dove comunque cerco di esser fashion ihihih) ma quest’anno dovrò allargare un pò le mie vedute e, cedere, come ho gia fatto per il red pant di wang, al richiamo della tuta!
    Mi piace da pazzi il pantalone, proposto in una varia gamma di colori, con bottoni sulla gamba. Lo trovo versatile, indossabile anche di sera, con un top semplice o magari ricamato da paillettes..sempre di gradne effetto. Io per ora ho iniziato con un modello di MISBHV nero con una costina rossa lungo la gamba; l’ho abbinato ad una camicia bianca con uno scollo a barchetta, una jimmy eterna e devo dire che non era nulla male. Come trend molto attuale e, altrettanto sporty, è il panatalone (adoro quello giallo ocra di Mugler!!) in velluto ampio. Ai prossimi trends ele!

Post a new comment