Caitlyn Jenner: Don’t call her Bruce

cjenner2

La prima puntata di “I am Cait”, il reality più atteso dell’ultimo decennio, ha tenuto incollati alla Tv milioni di americani e non solo…
Ebbene sì, lo scorso 26 luglio abbiamo assistito a uno “show” lontano dall’italica concezione di reality. I am Cait è un viaggio introspettivo che racconta la trasformazione di Bruce Jenner (Oro olimpico del Decathlon ai Giochi olimpici di Montreal nel 1976) da uomo a donna, Caitlyn appunto.
“Sì, mi sento una donna!” E’ con questa dichiarazione, rilasciata ai microfoni della Abc, che Cait ha annunciato al mondo la volontà di voler cambiare sesso.
L’ennesimo prodotto/personaggio della Reality family (Jenner-Kardashian), è diventato un vero e proprio caso mediatico che ha portato il pubblico americano a chiedersi come mai un sessantacinquenne, per giunta sposato e padre di quattro figli, avesse deciso di cambiare sesso.
Le sue risposte? “Non volevo deludere gli altri”, “ Ho vissuto una bugia”.
Nel suo percorso di trasformazione, Bruce è stato sostenuto da figli e figliastre, in particolare da Kim Kardashian che ha dichiarato: “L’onestà di Cait ha aperto la porta ad altri per essere coraggiosi e vivere una vita autentica”.
Questa volta devo ammetterlo, sono d’accordo con Kim!
Gli Usa avranno anche “perso” un olimpionico (ne hanno un esercito), ma si sono ritrovati una bella signora divenuta simbolo di accettazione, coraggio e di quel non è mai troppo tardi che infonde speranza.
Cos’altro aggiungere? Goodbye Bruce, welcome Caitlyn …

The first episode of I am Cait, the most awaited reality show of the last decade, got  millions of Americans (and not just them) stuck in front of the tv screen… Yes, my friends, last July 26th we watched a show quite far from the Italian concept of reality. I am Cait is a self-examining trip that tells the transformation of Bruce Jenner (Olympic gold for Decathlon at Montreal in 1976) from man to woman, from Bruce to Caitlyn. “Yes, I feel like a woman!” With these words, released to the ABC mics, Cait announced to the world her will of changing sex. Another member of the Reality Family (Jenner-Kardashian) who has become a media case which brought the American public to ask itself how come a 65-year-old man, married with four sons, decided to undergo a sex change. Cait’s answers? ” I didn’t want to disappoint others”, “I had been living a lie”. In his transformation, Bruce was supported by sons and step-daughters, specially by Kim Kardashian who declared: “Cait’s  honesty opened a door for other people to be brave and live a real life”.
This time, I have to say, I agree with Kim!
The US have probably “lost” an Olympic champion ( they still got a whole army), but they have found a beautiful lady who has become symbol of acceptance, audacity and of that it’s never too late that still gives hope.
What else? Goodbye Bruce, welcome Caitlyn.

With love, Elena

 



6 comments

  1. Come al solito sei un passo avanti, procedendo per la tua strada senza pensare a ciò che potrebbe pensare la gente leggendo (-vedendo) un post di questo tipo. Chapeau ! Nella società di oggi è molto importante fare questi exploit, a dimostrazione che non ci si deve vergognare del proprio essere, anzi, bisogna esser sempre fieri di se stessi, soprattutto quando stiamo parlando di scelte ed orientamenti personali.
    Ottimo post, che son certa, farà aprire gli occhi a molti

Post a new comment