best of milan fashion week.

 

armani

armani

La fashion week milanese e’ ormai alle spalle, ma non potevo non dedicare un post agli outfit degli stilisti nostrani, che ho preferito per eleganza oppure per innovazione. Primo fra tutti il grande Giorgio Armani che, a ottant’anni compiuti, sembra aver trovato nuove idee, fonti di ispirazione e una seconda giovinezza almeno a livello artistico. Secondi (ma quasi pari merito con il grande Armani) il mitico duo Dolce&Gabbana, che si sono lasciati ispirare dalla Sicilia Spagnola e prevedo una primavera di sold out di molti capi (io saro’sicuramente una di quelle che dara’ un contributo alle vendite…). Trussardi e Gucci lavorano sapientemente la pelle e si ispirano agli anni settanta nei colori e nei volumi, mentre Marras ha riportato il colore nelle sue creazioni abbandonando il periodo “nero”. Ma lasciamo parlare le immagini…

The mess of milanes fashion finally has come to its end, but there’s still plenty of events, shows and presentations to tell you about. First of all, my afternoon in the showroom of ViaDellePerle, where I had the chance to wear an item from  the new S/S 2015 collection and to admire the creations of this brand made in Carpi. At the entrance, three tall mannequins welcome the hosts in the atelier: a triumph of laces and flowers for the new collection. Then you visit the three rooms in which the three collections (Collection, Club and Beach) are exposed, common features: flowers, stripes and colors. I loved the shocking blue and fuchsia leather jackets, the white knitting dresses, the boxer shorts (a must for next summer), the chenille suits, and the linen beach robes with chantilly laces and also the coral and leopard-skin bikinis. In this whole project we can also find the collection of bags and shoes ( the first for this great brand). Among the shoes I noticed a pair of blue and fuchsia stilettos with transparent inserts that in the next S/S will definitely be in my wardrobe. So I couldn’t help portraying this beauty, here’s the proof!

with love, Elena

agnona

agnona

agnona

agnona

 

marras

marras

 

marras

marras

marras

marras

marras

marras

aquilano rimondi

aquilano rimondi

armani

armani

armani

armani

armani

armani

armani

armani

armani

armani

blumarine

blumarine

dolce&gabbana

dolce&gabbana

dolce&gabbana

dolce&gabbana

dolce&gabbana

dolce&gabbana

dolce&gabbana

dolce&gabbana

pucci

pucci

pucci

pucci

pucci

pucci

scervino

scervino

scervino

scervino

 

scervino

scervino

puglisi

puglisi

gucci

gucci

gucci

gucci

gucci

gucci

missoni

missoni

missoni

missoni

missoni

missoni

msgm

msgm

philipp plein

philipp plein

philipp plein

philipp plein

prada

prada

cavalli

cavalli

cavalli

cavalli

cavalli

cavalli

cavalli

cavalli

tod's

tod’s

tod's

tod’s

trussardi

trussardi

versace

versace

versace

versace



10 comments

  1. Dolce & Gabbana ultimamente mi hanno conquistata, ho seguito tutta la sfilata, l’ho trovo impressionante, calda, sensuale, creazioni molto ispirate, uniche, fuori dal coro come le ultime loro collezioni. Mi piace molto Missoni, i colori tenuti, fluidi. Armani è sempre Armani,: eleganza, stile, femminilità ed italianità allo stato puro.
    Bella rassegna, mi piacciono molto le immagini.

  2. non posso che approvare le tue scelte, armani come al solito riesce a mantere quell’equilibrio che l’ha portato alla gloria aggiungendo forse un pizzico di leggerezza; dolce e Gabbana, i miei adorati, come al solito mi fanno impazzire, questa volta con una sorta di patwork tra due grandi territori molto legati alle tradizioni, stampe e linee “calienti”! Anche io sarò unottima contribuente alle vendite. Mi stava sfuggendo..ma la giacca di agnona? Deve essere mia… Ele ottimo lavooro come sempre

Post a new comment