Affashionate and me on Style, oct. 2012



25 comments

  1. Leggendo questo articolo potrei interpretare che la Geox ti ha contattata affinché tu pubblicassi un post e visto che hai trovato dei modelli che ti piacevano l’hai fatto? Come fare a sapere se i post sono ispirati da te o da progetti lavorativi?

    1. sono sempre ispirati da me:se una cosa non mi piace, non accetto il lavoro. amo troppo la moda e quindi la rispetto, ma rispetto sopratutto le mie scelte. se è no, è no. non c’è denaro che tenga!

  2. Caro/a P , trovo che nella sua intervista Elena sia stata abbastanza esaustiva e questa domanda mi sembra, a parer mio, inutile. Mi sembra che se qualcuno lavora e lo fa con passione in qualche modo debba essere ripagato nn trovi? Seguo Elena dall’inizio del suo blog e devo dire che piano piano l’ho vista migliorarsi sia per quanto riguarda la qualità’ e il contenuto degli articoli proposti che le immagini. A noi non deve importare cosa lei ne ricavi ma quello che ci comunica; nn trovi?

      1. Nooo ho scritto un romanzo ed essendo in treno nn l’ha pubblicato. Cmq dicevo che io nn sono assolutamente contraria ai guadagni legati al blog. Era solo per dire che apprezzo quando si evidenzia la differenza fra quello che è vita di tutti i giorni, viaggi privati, vestiti privati ecc. e quello che è collaborazione con un marchio. E visto che Elena ha tanto successo secondo me potrebbe fare più la differenza. Diciamo che nn è una cosa importante era un punto di vista 😉

        1. Io apprezzo questo blog xche Elena è molto interattiva e anche aperta a commenti non sempre “positivi”. E anche i commenti sono sempre educati. Mi piace il mood del blog, siamo perfetti sconosciuti ma dialoghiamo educatamente. Non succede su tutti i blog.

        2. ma per me non c’è differenza tra pubblicità e vita di tutti i giorni, nel senso: se scelgo di “fare pubblicità” è perchè quella cosa fa già parte della mia vita di tutti i giorni e collaborare con quel marchio non è una cosa che mi “snatura”,capisci?

  3. Potrei scrivere chissà che cosa ma, voglio essere sincera: sono mezza cieca, non riesco a leggere in questa mini mini mini scrittura.

  4. Certo cara P. Adesso capisco cosa intendevi e mi piacciono molto i dibattiti quando sono “costruttivi”. Penso che anche Elena se la interpreto bene la pensi allo stesso modo. Ah Ele! Nn faccio l’avvocato ma mi piace leggere i commenti intelligenti e magari discuterne anche sul tuo blog, se permetti.

Post a new comment