La cote d’azur…

crazy car in cannes

In questi giorni ho “fatto un salto” anche in Costa Azzurra. Ci vado praticamente tutti gli anni, e conosco abbastanza bene soprattutto la zona che va da Monaco a Cannes. Come vi dicevo prima, anche quest’anno ci sono tornata e sinceramente, almeno per quest’estate, penso di non tornarci più. A parte Monaco, che è un mondo a parte, l’impatto con Cannes ed il suo cannes-cannes, è stato devastante. Mai visto tanto casino, mai vista cosi tanta “brutta gente”, mai trovata tanta scortesia… Ma perchè noi italiani dobbiamo essere sempre considerati i “cugini sbagliati”dagli amici francesi? Perchè quando incontrano un’italiana, che come me sa parlare inglese e il francese lo capisce soltanto, si ostinano a parlare la loro lingua d’origine nonostante ci si trovi in un hotel 5 stelle?(il Carlton, per esempio?). Beh, sapete cosa ho fatto? Sono stata tre ore, e poi mi sono ripresa le mie valigie e me ne sono andata. Fortuna che poi ho trovato a Cap D’Ail un ristorantino sulla spiaggia, molto hippie ma tanto accogliente e mi sono rifatta di tutti quegli sgarbi. Comunque ho deciso: ritorno in Liguria!

In these days I went to Cote d’Azur. I go there almost every year, and I know it quite well, especially the area between Monaco and Cannes. As I said before, this year I’ve been back, and frankly, I think  never come back this summer. Apart from Monaco, which is a world apart, the impact with Cannes and its cannes- cannes, has been devastating. Never seen so much mess, never seen so much “bad people”, never found so rude ones … But why the Italians have always been considered the “wrong cousins​​” by French friends? Why when they meet an Italian woman, who like me can speak English and only understands French, insist on speaking their native language even though you are in a 5 star hotel? (Carlton, for example?). Well, do you know what I did? I’ve been there three hours, and then I done again my bags and I left. Luckily I later found in Cap D’Ail a restaurant on the beach, very hippie but really cozy and I have redone all of these slights. However, I decided: back to Liguria!

crazy car in cannes

jean paul gaulthier's signature on carlton cannes menu

carlton cannes

cannes beach

cannes street

montecarlo beach

sea in monaco

garden in monaco

monaco

the casinò of monaco

casinò in monaco

from cap d'ail,view to monaco

cap d'ail

my romantic dinner in cap d'ail

the dinner



22 comments

  1. Cavoli che delusione!! Cmq sei stata molto paziente, 3 ore!!! Io avrei avuto una crisi isterica… 😉
    X fortuna non mi è mai capitato nulla di simile, ma è anche vero che non sono mai stata in Francia, pensavo però che fosse un luogo comune che i francesi fossero così ostici nei ns confronti…vabbè peggio per loro, ci fanno una brutta figura!!!
    Ciaoooooo

    1. pensa che non è la prima volta che mi capita in francia….ma a cannes non era mai succcesso! bah….nonostante le mance, questi se ne fregano proprio….

  2. Oh,no..una situazione davvero spiacevole!!!hai fatto benissimo ad andartene..anche a me è capitata un’esperienza simile in Francia..sono proprio ostinati questi francesi!!!Meglio stare in Italia và.. 🙂

    p.s.: che invidia Elena tutti questi viaggi!!!beata te!!! 🙂

  3. Odio quella parte di Costa Azzurra, preferisco Saint Tropez dove, a parte i turisti, è abitata da vecchi pescatori o vecchi giocatori di petanque, persone semplici che amano la loro costa ma che niente hanno a che vedere con l’ostentazione del super lusso. Così come le strutture, quasi tutte gestite da locali.
    Il pesce si acquista nel vecchio mercato, gli abiti provenzali si acquistano a prezzi stracciati nel mercato settimanale, il tutto messo a contrasto con magazzini e negozi lussuosissimi.
    Una volta mi hanno raccontato che alla proprietaria di un vecchio bazar vicino al porto, ormai ottantenne, hanno offerto fior fior di migliaia di euro per andarsene ma lei non si è mai piegata a nessuna offerta.
    L’aspetto allucinante di questa storia è che questo vecchio bazar è circondato da negozi del calibro di Armani, Emamò, Scervino ecc.
    Non so a voi, ma a me queste storie fanno impazzire!

  4. Io sono stata in Francia una sola volta! Non parlo il francese perchè come seconda lingua ho imparato lo spagnolo ( e per fortuna visto che la Spagna la adoro!!) e non solo mi sono trovata malissimo ma non mi è nemmeno piaciuta un granchè! risultato: non ci andrò mai più… anche se… mi piacerebbe una volta nella vita andare a Parigi! Torna in Italia che è il Paese più bello del mondoooooooo!!!!!!!!!!! Un bacio!!

    1. a me invece la Francia, come paese piace un sacco;purtropppo però, ci sono i francesi(ma solo alcuni francesi eh? mica tutti!) che la rendono un po’ più “antipatica” e snob rispetto all’italia, la spagna, ma anche l’inghilterra! chissà perchè i “galli”di francia se la devono menare cosi tanto!mah….

  5. Ciao Elena,
    Complimenti per il blog, ti seguo da qualche tempo e devo dire che è il migliore blog di moda e affini che ho visto fino ad ora.
    Mi puoi dire il nome del ristorantino a Cap D’Ail, vorrei andarci con mio marito questa estate per festeggiare il nostro anniversario! Sembra molto romantico.
    Grazie in anticipo.

    1. ciao arianna! innanzitutto grazie di seguirmi e auguri per l’anniversario!!!
      il ristorante si chiama “le cabanon” tel. 0493780194 pointe des douaniers, cap d’ail
      buona cena!

  6. Grazie Elena, gentilissima. Mi ha molto ispirato il panorama (o la location come si dice adesso!!) e i piatti da te fotografati. Ci andrò sicuramente e a Settembre ti farò sapere!
    Nel frattempo, continuerò a seguirti.

  7. Anch’io sono tornata da qualche giorno da una settimana in costa azzurra (Menton, Rochebrune, Cap Ferrait, Cap D’Ail, Nizza alcuni dei posti che ho visitato e dove ho trovato le spiagge più belle). Ho trovato la stessa scortesia e ottusità dai francesi…e pensare che anche io parlo molto bene l’inglese e con il francese mi difendo.
    era la prima volta che andavo in costa azzurra, il mare e le spiagge sono davvero fantastici, ma la maleducazione dei francesi purtroppo li batte… non so se ci tornerò ancora…

  8. Mai più costa azzurra, unico lato positivo, qui totalmente assente, l accoglienza dei cani, per il resto mentalità piccola e arrogante, che tristezza i francesi, siamo nel 2015, si aggiornino, c e la globalizzazione

Post a new comment